Vento di Sardegna è in acqua: Andrea Mura vuole il Vendée Globe

Vento di Sardegna è in acqua: Andrea Mura vuole il Vendée Globe

L’inzio di una nuova storia per Andrea Mura: l’Imoca 60 Vento di Sardegna ha visto finalmente l’acqua a Lorient, dopo essere stato costruito a Nembro, presso il cantiere Persico Marine. La barca dello skipper sardo ha superato i test di raddrizamento: prima a 180 gradi senza albero, poi a 90 con albero e boma armati, tutto è andato per il meglio.

Vento di Sardegna inizierà adesso la vera preparazione a La Trinitè, dove Andrea Mura conta di effettuare i primi test di navigazione. Vento di Sardegna fa parte dell’ultima generazione di IMOCA 60, dotati di foil DSS. Con questa barca lo skipper sardo vuole partecipare al Vendée Globe 2016, anche se resta il problema budget al momento.

“Sono contento” – ha affermato Andrea Mura, skipper di Vento di Sardegna -. La barca è spettacolare. Ora non resta altro che finire ciò che bisogna fare per andare in acqua al più presto e allenarsi a condurla al meglio. Il sogno deve continuare”.

Autore

Articoli Correlati